SITO NON PIU’ AGGIORNATO. E’ IN FUNZIONE IL NUOVO SITO DI ISTITUTO: http://www.iccoriano.it
Registro elettronico
Comunicazioni alle famiglie
Circolari, Comunicazioni Documenti rilevanti
Informazioni sull'Istituto


Offerta Formativa

PON 2014-2020 Fondi Strutturali Europei

Area Genitori

Area Docenti e ATA

Scuola Infanzia
> Scuola Infanzia "Bambi"
> Scuola Infanzia "Pinocchio"
> Scuola Infanzia "Arcobaleno"
Scuola dell'Infanzia: percorsi formativi

Scuola Primaria
> Scuola Primaria "Croce"
> Scuola Primaria "Favini"
> Scuola Primaria "Rosaspina"

Scuola Secondaria I grado
> Sec. I grado "Gabellini" Coriano
> Sec. I grado - sezione Montescudo


Attivita' e Progetti inerenti al POF

15. Progetto di Prevenzione all'uso di sostanze psicoattive


Condotto dalla Dott.ssa Melania Nicolò - Psicologa Clinica e Psicoterapeuta per il Centro d'Ascolto di Rimini. 

(Referente: Prof.ssa Adriana Coretto)

 

Le classi terze della Scuola Secondaria di 1° grado (sede di Coriano) partecipano al Progetto di prevenzione primaria  "Tra rischio, dipendenza e libertà" curato e condotto dalla Dott.ssa Melania Nicolò del Centro Ascolto di Rimini.

La Dott.ssa M. Nicolò, Psicologa Clinica e Psicoterapeuta, da circa dieci anni svolge progetti di prevenzione primaria sulle sostanze nel territorio riminese, dopo aver pianificato e svolto progetti analoghi nel territorio romano in qualità di collaboratrice della cattedra di Psicologia delle Tossicodipendenze dell’Università “La Sapienza” di Roma.

Il progetto promuove un modo di fare prevenzione che rende gli adolescenti i soggetti primari nella promozione del proprio benessere. Tale formula si è dimostrata in questi anni la più efficace nella promozione della salute, in quanto favorisce la piena valorizzazione di tutte le risorse disponibili nel gruppo-classe e promuove l’apprendimento su più piani, su quello intrapsichico e su quello interpsichico.

L’intero progetto prevede 23 ore di lavoro:
1) 6 ore di lavoro all’interno delle tre classi terze dell’Istituto;
2) 3 ore  di laboratorio teatrale con tutte le classi terze insieme;
3) 2 ore di incontro con gli insegnanti ed i genitori dei ragazzi  che hanno partecipato al progetto.

Le sei ore svolte nelle classi, divise in due incontri di tre ore ciascuno, sono state svolte con grande interesse da parte dei ragazzi.  Sono state realizzate diverse attività in setting differenziati (individuale, piccolo gruppo e grande gruppo). Il lavoro in piccoli gruppi è stato finalizzato all’espressione dei vissuti personali connessi al riconoscimento delle situazioni ad alto rischio nell’ambito della tossicità delle sostanze psicoattive.
Il lavoro nel grande gruppo è stato svolto al fine di promuovere una riflessione e/o correzione di idee distorte o erronee sulle sostanze psicoattive.
Inoltre, nell’ultimo incontro, sono state presentate due reali situazione di vita attraverso la testimonianza diretta di due ragazzi che sono usciti da anni dal problema, appartenenti a due delle associazioni che realizzano il progetto stesso.

Durante gli incontri, i ragazzi hanno partecipato - sotto forma di giochi, interviste, quiz, testimonianze - ad una serie di iniziative che li hanno visti protagonisti dei vari interventi. Sono intervenuti anche due rappresentanti dell'Aglad (un'associazione di genitori che da tempo si sta impegnando contro le tossicodipendenze) e dell'Associazione Alcolisti Anonimi di Bologna. Gli interventi dei rappresentanti di queste due associazioni sono stati precisi ed incisivi ed hanno colpito molto i ragazzi che hanno partecipato con numerose domande al dibattito che ne è seguito, mostrando un vivo interesse verso le numerose problematiche legate al fenomeno delle dipendenze.

Nella mattinata del 18 Novembre dalle 9.10 alle 12.10 verrà svolto il laboratorio teatrale con tutte le classi terze. Il lavoro sarà svolto dalla compagnia teatrale “Atti Matti” sui contenuti affrontati all’interno dei singoli gruppi-classe e finalizzato a fissare contenuti ed emozioni relative ai danni della assunzione di sostanze psicotrope.

La data dell’incontro con i docenti ed i genitori non è stata ancora fissata, in quella sede la Psicologa conduttrice del progetto riporterà i dati emersi dai questionari somministrati ai ragazzi delle singole classi durante il primo incontro ed a conclusione degli incontri.

Il risultato finale atteso da tutti coloro che hanno lavorato per il progetto, dalla pianificazione alla realizzazione, è di promuovere negli adolescenti  un pensiero di salute  frutto della modificazione di stili di vita rischiosi.

Il calendario degli incontri nelle 3 classi terze della sede di Coriano:

 Incontri

 Giorno

 Classe

 Ora

 1°

  Merc. 29 sett. 2010

 3A

 9.10 - 12.10

 2°

 Merc. 06 ott. 2010

 3A

 9.10 - 12.10

 3°

 Merc. 13 ott. 2010

 3B

 9.10 - 12.10

 4°

 Merc. 20 ott. 2010

 3B

 9.10 - 12.10

 5°

 Merc. 27 ott. 2010

 3C

 9.10 - 12.10

 6°

 Merc. 03 nov.2010

 3C

 9.10 - 12.10

 


 

Versione senza grafica
Versione PDF


<<<  Torna alla pagina precedente


In evidenza

Inclusione e Integrazione

PNSD: Piano Nazionale Scuola Digitale

Bacheca Docenti (Sportello Digitale)

Formazione e Aggiornamento

Cambridge Esol Examinations

L'angolo degli alunni

Eventi e ... Commenti
> Ed. alla legalità: incontro con i Carabinieri.
> M'illumino di meno. Risparmio energetico.
> Hotel Transylvania: Dracula is not so bad...
> Giornata della memoria - Scuola e Shoah
> Vi racconto la mia dislessia, di G. Cutrera
> Rapporto La buona Scuola in 12 punti
tutte le notizie...

Links & editing
> Links di interesse istituz.le e didattico
> Editing

Area Riservata



Martedì, 2 Giugno 2020
Questo sito web fa uso di cookie tecnici 'di sessione', persistenti e di Terze Parti.
Non fa uso di cookie di profilazione.
Proseguendo con la navigazione intendi aver accettato l'uso di questi cookie.
OK
No, desidero maggiori informazioni